In manutenzione

 
  • 1_Ecosave_ASTUCCIO_1600
  • 2_ecosave_1600
  • 3_Ecosave-trattamento_1600

Ecosave

€64.50

DISPOSITIVO di PRONTO INTERVENTO per il TRATTAMENTO di MORSI di VIPERA e PUNTURE VELENOSE di INSETTI e PESCI

COD: Ecosave.

Descrizione prodotto

CHE COS’E’ E COME FUNZIONA
 
Ecosave è uno stimolatore elettronico in grado di emettere impulsi elettrici per la durata di 10 microsecondi. L’impulso, avvertibile al pari di una scarica elettrostatica, è in grado di alleviare il dolore causato dalla puntura o dal morso velenoso.
L’apparecchio costituisce un mezzo moderno ed innovativo di pronto intervento, prima delle cure di un medico o di un centro ospedaliero, ed agisce contro morsi velenosi di vipere, punture di insetti (api, vespe, calabroni, ecc.), di aracnidi (scorpioni, ragni ecc.) e di animali marini (tracine, meduse, corallo urticante).
Ecosave può far parte della dotazione sanitaria di pronto soccorso che ogni escursionista, naturalista, operatore forestale o ambientale, agricoltore, apicoltore e ogni addetto alla vigilanza venatoria e ittica porta con sé, con un piccolo ingombro.
I cacciatori, in particolare, ne apprezzeranno pienamente le prestazioni, che possono essere estese anche al proprio cane.

MODALITA’ DI APPLICAZIONE

Vipere.
I morsi delle vipere generalmente lasciano, sulla parte colpita, due ferite a forellino simmetriche, provocate dai denti veleniferi. Su queste vanno appoggiati gli elettrodi dell’apparecchio, procedendo con una prima scarica. Facendo poi perno su un elettrodo posto su una delle due ferite, si applicano in senso circolare da 3 a 7 scariche. Nella stessa maniera si ripete l’operazione sulla seconda ferita, in modo da trattare interamente tutta l’area interessata.

ATTENZIONE
Ecosave è utile contro i morsi di vipera, il cui veleno agisce localmente come agente emocitotossico. L’azione di Ecosave non è efficace contro il veleno neurotossico che viene trasmesso attraverso le fibre nervose, come quello del cobra e di altri animali.

Calabroni, api, vespe, aracnidi, pesci e meduse.
Le punture di imenotteri e di altri animali possono essere molto pericolose, e non vanno sottovalutate. Prima di usare ECOSAVE esaminare la zona colpita ed asportare il pungiglione, se questo vi è rimasto conficcato, o gli eventuali resti di spine o tentacoli. Appoggiare un elettrodo dell’apparecchio sulla puntura e facendo perno su di essa applicare in senso circolare da 3 a 7 scariche.

Se il soggetto colpito viene soccorso con rapidità, la stimolazione elettrica può ridurre in pochi minuti i sintomi locali – dolore, bruciore, arrossamento, gonfiore – così come le conseguenze del veleno introdotto sotto cute.
Ecosave è uno strumento di pronto intervento. Nei casi più seri (persone allergiche o morsi di vipera) dopo il trattamento rivolgersi sempre ed immediatamente ad un medico o ad un centro ospedaliero.
Il trattamento non sostituisce l’intervento del medico.

IMPORTANTE: il trattamento con ECOSAVE deve essere effettuato il più tempestivamente possibile. Maggiore è il tempo trascorso dal morso o puntura al trattamento, progressivamente minore sarà l’utilità di ECOSAVE.

Ecosave: contro quali tipi di veleno?
I veleni sono generalmente classificati in due categorie, sulla base degli effetti che sortiscono: quelli neurotossici e quelli emotossici.
Il veleno neurotossico  agisce sul sistema nervoso provocando l’interruzione della trasmissione dell’impulso nervoso, con temporaneo intorpidimento della zona colpita e acuto dolore. Se il veleno è particolarmente aggressivo e in quantità adeguata alla mole della vittima può portare alla paralisi, con conseguente arresto cardiaco e quindi la morte.
Il veleno emotossico, invece, agisce sui globuli rossi del sangue, distruggendoli e innescando una reazione a catena nell’organismo, culminante, nei casi più gravi, nella coagulazione del sangue o in emorragia interna, processi quasi sempre mortali.
Il principio delle scariche elettriche su cui si basa il funzionamento di ECOSAVE è utile contro il veleno emotossico e non contro il veleno neurotossico.

IMPORTANTE: si tratta di un principio, la cui validità è stata testimoniata solo in circostanze reali e limitatamente su test di laboratorio, per le difficoltà di sperimentazione (difficoltà di reperire gli animali più rari) e per l’impossibilità in Europa di effettuare test di laboratorio (che non sono attendibili se eseguiti con veleno liofilizzato).

 logo-alert AVVERTENZE

• Ecosave può essere utilizzato negli adulti e nei bambini a partire dai sei anni di età.
• Non usare su soggetti aventi un dispositivo elettronico impiantato o problemi cardiaci o epilettici, donne in gravidanza e bambini al di sotto dei sei anni.
• Non usare intorno agli occhi, bocca o altre zone sensibili del corpo.
• Non utilizzare l’apparecchio con le mani bagnate o su parti bagnate.
• Non usare dopo l’applicazione di insetto-repellenti o di sostanze infiammabili liquide o gassose o comunque in prossimità di esse.
• Al fine di non favorire una possibile trasmissione di infezioni, si consiglia un uso strettamente personale del prodotto; disinfettare regolarmente con prodotti appropriati, e nel caso di uso su più persone.
• L’uso dell’apparecchio in assenza di un morso o di una puntura rende l’effetto percepito dell’impulso elettrico maggiore del normale.
• Tenere fuori dalla portata dei bambini e da persone con ridotte capacità motorie o sensoriali.
• Ecosave è un dispositivo medico. Non usare come un gioco o come strumento di offesa o di difesa personale.
• ATTENZIONE: il principio degli impulsi elettrici è valido contro il veleno emotossico ma non contro il veleno neurotossico (quello di alcuni serpenti come il cobra o di alcuni animali tropicali – alcune meduse, pesci o altri animali marini, insetti o aracnidi -).
DATI TECNICI

• Tensione di scarica a 500 OHM: circa 650V;
• Scarica ripetitiva di 5 microsecondi con pause di 1 secondo circa;
• Temperatura di funzionamento: da 0 a 80°C;
• Alimentazione: 1 batteria da 1,5V;
• Contenitore in ABS antiurto; misure mm 150 x 36 x 74; peso con batteria: gr 160 ca.;
• Autonomia di una batteria: circa 1.200 scariche.
Suggeriamo di togliere la batteria se si prevede di non utilizzare l’apparecchio per lungo tempo. Verificare il funzionamento della batteria e dell’apparecchio, tramite una scarica “a vuoto”, regolarmente o comunque prima di qualunque escursione o dopo un’eventuale caduta del dispositivo.